OSSERVATORIO INTERNAZIONALE DI DESIGN / INTERNATIONAL DESIGN OBSERVATORY
home

HOPE per AMMeC

[text] Mario Fois, Italy / [images] courtesy of Hope, Italy

In supporto ad AMMeC l’associazione HOPE, con il patrocinio di Aiap e l’aiuto di CTS, ha chiesto a sette diversi grafici o studi noti per il loro impegno nella comunicazione sociale, di interpretare i temi legati alle malattie metaboliche rare. Le sette cartoline realizzate verranno regalate nel corso della serata organizzata da AMMeC per sensibilizzare l’opinione pubblica.

I progettisti sono: Mauro Bubbico, Cristina Chiappini, Alessio Leonardi, Debora Manetti (KmZero), Sergio Menichelli (FM studio), Carlotta Latessa Alessandro Tartaglia  Nicolò Loprieno (FF3300), Katja Kruckow e Priska Wollein (M8).

L’AMMeC, Associazione Malattie Metaboliche Congenite Onlus (www.ammec.it) è un’associazione no-profit impegnata nel sostegno ai bambini e alle famiglie dei pazienti affetti da malattie metaboliche rare, che ha sede e centro di riferimento nella Sezione di Malattie Neurometaboliche dell’Ospedale pediatrico “Meyer” di Firenze.

L’associazione Hope ha finalità di beneficenza e utilizza il progetto grafico come strumento fondamentale delle proprie iniziative di volontariato: una scelta che sottolinea l’importanza della comunicazione visiva in funzione di un maggior impegno sociale.


La nostra paura non li aiuta
Giovedì 19 Gennaio 2012
ore 20,30
Teatro Puccini
via delle Cascine 41
Firenze

Inserito da aiapzine | 18.01.12 | commenti (0) | Grafica attiva | stampa




 
NOTIZIE DA AIAP
apri

 

apri

 

apri

 

apri

Mauro Bubbico  

apri

Cristina Chiappini  

apri

Carlotta Latessa, Alessandro Tartaglia, Nicolò Loprieno / FF3300  

apri

Alessio Leonardi  

apri

Debora Manetti / Kmzero  

apri

Sergio Menichelli / Studio FM Milano  

apri

Katja Kruckow, Priska Wollein / M8  

apri

 

AiapZine
periodico online
Milano
1/2011
ISSN: 2039-9901


Aiap

associazione italiana design della comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.