OSSERVATORIO INTERNAZIONALE DI DESIGN / INTERNATIONAL DESIGN OBSERVATORY
home

Nuova valorizzazione museale

[text] Tommaso Salvatori, Linda Marchetti, Italy / [images] Tommaso Salvatori, Linda Marchetti, Italy

Il lavoro desidera contribuire allo sviluppo di un percorso possibile e auspicabile del design dei sistemi nell’ambito dei beni culturali. Intende, inoltre, approfondire il dualismo, oggi conflittuale, tra conservazione e valorizzazione. Un sistema complesso come quello dei beni culturali e dei musei, in particolare, in cui valori culturali, affettivi, economici, conservativi,… interagiscono in modo conflittuale, richiedono uno sforzo progettuale creativo e metodologico di carattere sistemico, che sia in grado di  evitare una completa paralisi.
Si può così – e a nostro parere si deve – rileggere e ri-orientare il museo analizzandolo e associandolo a un organismo vivente; dotato quindi degli aspetti di modello-struttura-processo.

In tal modo, il centro di attenzione si sposta dal modello museale al processo museale e si pone la sua struttura nella condizione di avvicinarsi a una "struttura dissipativa"; in grado cioè di mantenere stabile la sua forma originaria mentre si trasforma.
Lo sforzo progettuale sistemico, reso necessario da questi aspetti, crea delle risonanze, come nella musica, tra i principi autoreferenziali (depositari della continuità arte-passato-memoria) e i principi innovativi-inclusivi che esprimono il valore di eco-sistema socio-culturale entro cui vive e si alimenta l'organismo museo.
Solo attraverso questo nuovo approccio si può tendere a una possibile sintesi del problema dei beni culturali con proposte di sviluppo sostenibili in termini culturali non snaturanti, ed economici non paralizzanti, in particolare nel caso dei musei e beni gestiti da enti pubblici.
Si può auspicare una nuova vitalità di questi istituti, solo tendendo al museo come “produttore di cultura” in cui elementi stabili (collezione, archivi,…) si potenzino con elementi interni ed esterni, generativi di connessioni culturali.
Il museo in particolare, cui pensiamo, avrà in tal modo la capacità di riconnettersi alla società, alla cultura attuale, riadattandosi alle diverse potenzialità e componendo nuove reti di connessioni, offrendo così una nuova opportunità al sapere.
Il lavoro evidenzia e sviluppa un percorso sistemico all’interno del Museo della Civiltà Romana con particolare rilievo agli aspetti dei servizi aggiuntivi (attraverso una nuova distribuzione dello spazio e dei percorsi), agli spazi multimediali e didattici, e all’aspetto infografico.
Se il museo contemporaneo accetta di misurarsi con le nuove sfide poste dalla società complessa attuale, può ritornare a essere un luogo urbano unico e strategico, porsi come nuovo punto di riferimento per la città e la società, pensando in particolar modo ai giovani e ai loro universi.


Scarica
il pdf sintetico della tesi


Visiona
la galleria delle immagini della tesi


Titolo / Nuova valorizzazione museale.
La Scrittura museale attraverso il Design dei Sistemi. Un’ipotesi per i BBCC
Autore / Tommaso Salvatori, Linda Marchetti
Università / ISIA, Roma
Corso di Laurea / Diploma Accademico di II Livello in Design dei Sistemi
Anno Accademico / 2008/2009
Relatore /Prof. Arch. Giuseppe Marinelli De Marco
Correlatore / Prof. Mauro Palatucci
Tesi realizzata in collaborazione con il Museo della Civiltà Romana di Roma
e Zetema-Progetto Cultura.
Un ringraziamento ai Prof. Giordano Bruno, Giulio Angelini, Mario Fois.


]intorno-design[
Intornodesign Scrl
via Laura Mantegazza, 24-A
00152 Roma
info@intornodesign.it
www.intornodesign.it


Inserito da aiapzine | 12.06.12 | commenti (0) | Tesi, ricerche, studi | stampa




 
NOTIZIE DA AIAP
apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

Tommaso Salvatori e Linda Marchetti  


galleria:

vai alla galleria

AiapZine
periodico online
Milano
1/2011
ISSN: 2039-9901


Aiap

associazione italiana design della comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.