OSSERVATORIO INTERNAZIONALE DI DESIGN / INTERNATIONAL DESIGN OBSERVATORY
home

Welcome. L'accoglienza agli immigrati in Sicilia

[text] Roberta Di Pasquale, Marco Miccichè, Italy / [images] Roberta Di Pasquale, Marco Miccichè, Filippo Nicoletti, Alberto Foresta, Erika Pino, Italy

Palermo è una città multietnica, variegata, in cui convivono, da secoli culture agli antipodi. La necessità dell’accoglienza, dell’integrazione oggi più come mai, è prioritaria. Ciò ha suscitato in noi particolare interesse, tale da renderlo oggetto della tesi. Questo progetto, sviluppato come lavoro sperimentale, ha un elevato carattere sociale e nasce dalla volontà di conoscere e intervenire in un ambito che occupa un posto di grande importanza nella nostra società, che è quello dell’accoglienza a vari livelli.

Lo scopo è quello di far conoscere la situazione e la realtà di chi si ritrova immigrato per necessità e disperazione, per suscitare condivisione sociale e non facili pietismi, attraverso la realizzazione di prodotti che sono la sintesi del materiale raccolto. Questi artefatti hanno la finalità di apportare un contributo significativo alla causa, di dare visibilità alla condizione degli immigrati  e migliorarla, attraverso un processo di conoscenza e sensibilizzazione. Tale percorso è stato strutturato attraverso varie fasi che prendono forma in tre diversi elaborati.
Welcome. L'accoglienza agli immigrati in Sicilia, il primo dei tre elaborati realizzato a quattro mani, contiene l'iniziale fase di ricerca dati, mappatura, analisi del territorio e indagine diretta. Il tutto esposto ed accompagnato da dieci infografiche che illustrano i fatti più importanti riguardanti l'immigrazione negli ultimi otto anni, in particolare in Sicilia. Le infografiche sono suddivisibili in tre sottogruppi, a seconda dell'area studio che vanno a trattare, a cui corrispondono tre diverse gamme di colori utilizzati. Il primo sottogruppo comprende le infografiche che esaminano la fase iniziale dell'immigrazione, quella cioè della partenza e del viaggio verso la meta ultima. Queste sono caratterizzate dall'uso delle cromie degli azzurri del mare, poiché il mare stesso diventa simbolo del loro viaggio. Al secondo sottogruppo corrispondono le infografiche che fanno uso delle cromie dei magenta della terra. Qui l'analisi, spostata ai residenti, evidenzia le province siciliane con maggior numero di cittadini stranieri, la disposizione dei centri d'accoglienza nell'isola, l'aumento negli anni delle nascite avvenuta nell'isola, l'acquisizione della cittadinanza italiana e infine i fatti salienti della storia degli immigrati nell'isola. Infine il colore oro, che ricorda l'arte musiva di Palermo, usato nell'ultimo sottogruppo riguardante appunto, i dati cittadini con particolare attenzione ai servizi offerti.
Gli  altri due elaborati sono i due progetti personali sviluppati parallelamente con il supporto di alcuni centri d'accoglienza di Palermo: l’oratorio salesiano Santa Chiara e il centro Astalli di Palermo.

Il gioco è bello quando dura molto
è un progetto sui giochi tradizionali dei popoli con lo scopo di far conoscere al bambino il proprio e l’altrui patrimonio culturale. È un progetto sulla cultura e le radici che usa come mezzo il gioco. L’obiettivo è stato quello di raccontare dei giochi attraverso un gioco. Osservare le differenze, le affinità e il mescolarsi di culture. Il workshop è stato realizzato con un gruppo di 12 bambini facenti parte del gruppo di doposcuola del centro Santa Chiara di Palermo compreso tra i 6 e i 10 anni, di etnie differenti. Durante gli incontri i bambini, aiutati dai volontari del centro, hanno raccontato i loro giochi attraverso la compilazione di schede e interviste. Con il materiale ottenuto è stato realizzato il prototipo di un sito internet che potesse diventare il contenitore per tutti questi giochi, ma che potesse anche essere consultato e ampliato. Inoltre sono stati realizzati degli artefatti (cartoline, buste, manifesti etc.) per potere sensibilizzare la popolazione su temi come l'integrazione e l'accoglienza.

Una mappa infografica dei servizi agli immigrati a Palermo, nasce dalla volontà di migliorare i servizi offerti agli immigrati nella città di Palermo. Inizia dalla ricerca e dall’analisi dei materiali informativi, dei servizi che la città offre, interviste agli utenti e agli operatori degli enti e delle associazioni che li erogano. Lo studio dei materiali esistenti (guide cartacee, dépliant, portali web) ha evidenziato una forte mancanza di princìpi comunicativi e chiarezza nel trasferire informazioni a chi, come gli immigrati, ha veramente bisogno di indicazioni semplici ed esaustive.
L'indagine diretta ha permesso di realizzate alcuni materiali informativi (un opuscolo contenente i servizi offerti dalla città e una mappa con i punti di riferimento segnalati) che attraverso l'uso di pittogrammi (definiti attraverso un workshop condotto con un gruppo di immigrati di varie etnie), ridisegnati secondo la loro leggibilità e comprensione, e di testi scritti in più lingue, esaudisce la necessità prima di quella gente che si ritrova incapace di muoversi in una terra straniera, colmando i gravi problemi di comunicazione che si vengono a creare nella fruizione dei servizi di prima necessità. La collaborazione con Associazioni, enti e centri d’accoglienza è stata di fondamentale importanza, tra questi il Santa Chiara e il Centro Astalli, la cui disponibilità ha permesso l’avanzamento e la riuscita del progetto.


Scarica
il pdf sintetico della tesi


Visiona
la galleria delle immagini della tesi


Titolo / Welcome. L'accoglienza agli immigrati in Sicilia
Autore / Roberta Di Pasquale, Marco Miccichè
Università / Facoltà di Architettura, Palermo
Corso di Laurea / Laurea in Disegno Industriale
Anno Accademico / 2011/2012
Relatore / Cinzia Ferrara
Correlatore / Francesca Ulivari


Roberta Di Pasquale
M 0039 3290718602
robydepp89@libero.it

Marco Miccichè
M 0039 3477201275
marcomicciche90@gmail.com


Inserito da aiapzine | 12.03.13 | commenti (0) | Tesi, ricerche, studi | stampa




 
NOTIZIE DA AIAP
apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

 

apri

Roberta Di Pasquale  

apri

Marco Miccichè  


galleria:

vai alla galleria

AiapZine
periodico online
Milano
1/2011
ISSN: 2039-9901


Aiap

associazione italiana design della comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.